Come recuperare la forza della gamba dopo l’ospedalizzazione

Un lungo soggiorno ospedaliero spesso provoca debolezza nelle gambe. Si perde circa l’1 per cento della massa muscolare magra ogni giorno rimanete in un letto, secondo il dottor Andre Panagos, un medico alla medicina spina e sportiva di New York. La diminuzione della massa muscolare e della debolezza aumentano il rischio di distorsioni e fratture. Se le gambe si indeboliscono al punto che si hanno difficoltà a stare oa piedi, consultare il proprio medico curante per un programma personalizzato di rinforzo gambe. Esercizi di rafforzamento delle gambe regolari consentono di iniziare a riconquistare la forza quasi immediatamente.

Esegui una serie di esercizi di movimento per i tuoi fianchi. Avviare la gamma di esercizi di movimento in posizione seduta o sdraiata, a seconda della forza. Inizia tirando il ginocchio verso il petto finché non si sente un tratto. Girare sul tuo stomaco e alzare la gamba all’indietro al più alto possibile.

Stirate i muscoli intorno al ginocchio, raddrizzando e piegando il ginocchio per quanto possibile.

Esegui la gamma di esercizi di movimento per le caviglie puntando le dita dei piedi, tirando le dita dei piedi verso la testa e scrivendo l’alfabeto usando solo i movimenti della caviglia.

Praticare in piedi da una posizione seduta con l’aiuto di un’altra persona e una qualche forma di dispositivo di assistenza a piedi, come un camminatore, canna o stampelle. Aumenta gradualmente la lunghezza del tempo che stai mentre ti guadagna forza della gamba.

Rafforzare i muscoli nelle gambe durante l’utilizzo di un dispositivo d’ascolto in piedi su una gamba, sollevando le punte delle punte, estendendo ogni gamba in avanti, indietro, attraverso l’altra gamba e verso l’alto mentre si equilibra l’altra gamba. Eseguire curve a ginocchio in basso in cui non piegare le ginocchia più di 15 a 20 gradi.

Aggiungere resistenza leggera ai tuoi esercizi di rinforzo gamba, come quello fornito da una banda di resistenza.

Camminate per quanto possibile senza sentirvi vento o troppo affaticato. Sempre un amico o un terapeuta ti accompagni con una sedia a rotelle in modo da avere un posto dove sedersi se ne hai bisogno, consiglia Franklin J. Rooks Jr., partner fondatore di PRO Physical Therapy e un avvocato praticante a Filadelfia.

Riducete gradualmente la tua dipendenza dai dispositivi ausiliari, portando sempre meno peso sul dispositivo mentre camminate e praticate esercizi permanenti.

Aumenta la resistenza che usi quando le gambe diventano più forti aggiungendo lentamente la resistenza sotto forma di pesi su una macchina a peso.