Dolore addominale inferiore quando si leva in piedi, cammina ed esercita

Il dolore addominale può avere molte fonti, che vanno dal normale disagio mensile femminile a condizioni più gravi che richiedono un’attenzione del medico. Valutare il tuo dolore in termini di frequenza, orario del giorno e attività che possono innescare vi aiuterà a determinare se hai bisogno di un intervento medico.

Il dolore addominale che ti senti durante il cammino o l’esercizio fisico può semplicemente essere un punto. Sentirete questo dolore crampi da un lato dell’addome, molto probabilmente quando correte o camminate in fretta. La posizione eretta di piedi o di camminare è quasi sempre un fattore quando si ottiene un punto nel fianco. Il punto può essere causato da tosatura sui legamenti addominali che sono attaccati al diaframma. Un punto è il risultato di una scarsa tecnica di respirazione. Assicurati di respirare ritmicamente e profondamente durante l’attività fisica.

Se hai un dolore addominale quando sei in piedi, camminata o esercitata può essere un segnale di avvertimento che hai malattia cardiovascolare. Questo è particolarmente vero se si ha più di 35 anni. Puoi anche sentire nausea, vertigini e stanchezza. Se sei un uomo anziano di 40 anni seduto o una donna che è stata sottoposta a menopausa, dovresti subire un test di stress per il tatuaggio per determinare se hai malattie cardiovascolari prima di iniziare un nuovo regime di allenamento, secondo l’American Academy of Orthopedic Surgeons book , “Atletica formazione e medicina dello sport”.

I ceppi muscolari possono essere il colpevole dietro il dolore addominale. Infatti, il retto abdominis è il muscolo che è più spesso ferito, note “Fondamenti di gestione degli infortuni sportivi”, autore Marcia K. Anderson. Il tuo muscolo addominale può soffrire di un ceppo a causa di una torsione improvvisa, un’estensione improvvisa della colonna vertebrale o persino durante una esaltazione forzata durante il sollevamento del peso. Sollevare la gamba dritto è probabile che aumenta il tuo dolore. Provate a applicare il ghiaccio, riposatevi e lasciate riposare i muscoli per 36-48 ore. Evitate di girare o di torsione fino a quando il tuo dolore cade. Vedere un medico se il dolore è grave e persistente.

Le ernie addominali causano spesso dolori, anche se non sempre. Se si dispone di un’ernia strangolata si avverte un dolore costante e graduale. Nausea o vomito sono altri sintomi. L’ernia stessa sarà tenera, e si può anche avere diffusa tenerezza pure. Poiché le ernie sono spesso evidenti solo quando la pressione addominale è aumentata, il medico probabilmente ti esaminerà mentre sei in posizione permanente. Se l’ernia non è strangolata, può essere riparata tramite un’incisione standard o laparoscopia. Se è strangolato è necessaria una riparazione chirurgica urgente.

Se si hanno movimenti intestinali infrequenti o irregolari, il dolore addominale può essere causato da costipazione. La costipazione può essere causata da farmaci, dieta povera e disidratazione. Per alleviare la costipazione, consumare una dieta di frutta e verdura freschi. Mangiare yogurt o prendere un integratore probiotico per ripristinare la flora batterica nel tuo sistema digestivo. Bere un’aletta di acqua ogni giorno per ogni chilogrammo di peso corporeo, o circa la metà del peso in libbre.

Un punto

Malattia cardiovascolare

Sforzo muscolare

Ernia

Stipsi